Ottobre 21, 2021

Tipi Di Alberi | News sempre aggiornate

Piattaforma di notizie globale innovativa con fonti di notizie locali e straniere. Sfoglia il nostro database e salva i tuoi articoli preferiti in cartelle tematiche.

Serie A: curiosità e numeri dell’ottava giornata

Serie A: curiosità e numeri dell'ottava giornata

Il campionato riprende con un inedito (in Serie A) Spezia-Salernitana e con molte partite ricche di storia: ecco i numeri più significativi e curiosi

Riparte il campionato dopo la sosta per le nazionali. Tra infortuni e forma, s’inseriscono i numeri, che raccontano di strisce positive e negative, a far da contorno all’ottava di Serie A. Dopotutto, come diceva Agatha Christie, tre indizi fanno una prova. Ma quando sono 29? Tale infatti è la serie di partite casalinghe consecutive del Milan contro il Verona senza sconfitte (16 vittorie, 13 pareggi). Occhio però perché da quando Di Francesco ha preso il posto di Tudor, l’Hellas ha ottenuto 2 vittorie e 2 pareggi.

juve-roma—  

Discorso opposto per la Roma, che allo Stadium è rimasta a bocca asciutta in 9 delle 10 gare disputate (unico successo il 3-1 dell’agosto 2020). Nell’anno solare 2021 inoltre, i giallorossi sono andati k.o. lontano dall’Olimpico ben 9 volte. Un’altra sconfitta eguaglierebbe la striscia negativa del 2012. Federico Chiesa non ha mai segnato alla squadra di Mourinho, avversaria che in A ha sfidato più volte senza trovare il gol.

Leggi il quotidiano digitale di Gazzetta e goditi gli articoli esclusivi di G+ a partire da 5,99€ al mese! Sfrutta la promo di ottobre e attivati qui.

lazio-inter—  

Sabato alle 18 Sergej Milinkovic-Savic andrà a caccia del suo quinto gol ai nerazzurri, suo bersaglio preferito. Dovesse trovarlo, toccherebbe quota 50 in biancoceleste (in tutte le competizioni). La prossima rete dell’Inter contro la Lazio sarà invece la numero 250 negli scontri diretti. Solo la Juve (275) ne ha realizzati di più alla squadra di Sarri.

spezia-salernitana—  

Liguri e campani si sfidano per la prima volta in Serie A dopo le 18 in B (9 successi dello Spezia, 7 della Salernitana). La squadra di Thiago Motta è reduce da 3 k.o. (e le ultime 3 in casa), tanti quanti ne erano arrivati nelle precedenti 12 gare (5 vittorie, 4 pareggi). Entrambe si trovano a 4 punti in classifica. Il problema dello Spezia è la difesa, che ha incassato 19 gol: nell’era dei tre punti hanno fatto peggio dopo 7 gare solo Bologna (20) e Sassuolo (21) nel 2013-14 e Benevento (20) nel 2020-21.

le altre—  

L’Udinese ha perso solamente una delle ultime 12 partite alla Dacia Arena contro il Bologna ma in assoluto nelle ultime 10 casalinghe ha subito 7 k.o. Il Napoli è imbattuto da 12 gare contro il Torino, con un k.o. nelle ultime 18 coi granata in Serie A. Dennis Johnsen del Venezia è il giocatore che in questa stagione di A ha partecipato a più conclusioni senza mai trovare rete o assist (22 tra tiri tentati e occasioni create per i compagni). Nei cinque maggiori campionati europei ha davanti solo Adama Traorè del Wolverhampton (26) e Alessandro Schopf dell’Arminia Bielefeld (23). A tal proposito, il Genoa è la squadra che ha incassato più reti di testa in Europa (sempre tra le top 5 leghe) con 7, mentre il Sassuolo ne ha segnata solo una. L’anno scorso con 3 fu la peggiore della Serie A. Per ora gli emiliani sono in buona compagnia: Atalanta ed Empoli sono due delle cinque squadre che non hanno ancora segnato di testa. Fabio Quagliarella con un gol al Cagliari supererebbe Giampiero Boniperti al 13° posto nella classifica marcatori all time della Serie A. Entrambi al momento sono a quota 178.