HomeEconomiaIsee, come richiederlo, a chi spetta da luglio

Isee, come richiederlo, a chi spetta da luglio

Assegno unico familiare figli 2021, ecco il ‘ponte’. Per le famiglie con Isee inferiore a 50.000 euro annui, dall’1 luglio 2021 e fino al 31 dicembre 2021 arriva l’assegno temporaneo -tra l’altro compatibile con il reddito di cittadinanza Inps- che anticipa la misura destinata tutte le famiglie con figli di età fino a 21 anni. In media, l’assegno ponte da luglio a dicembre prevede un importo di 1.056 euro per nucleo e 674 euro per figlio.

A CHI SPETTA

A chi spetta l’assegno ponte? Può richiederlo il nucleo familiare in possesso di un Isee inferiore a 50.000 euro annui. L’assegno ‘ponte’ prevede requisiti specifici: spetta ai soli nuclei che non possiedono i requisiti per accedere agli assegni al nucleo familiare già in vigore; questi ultimi, invece, continueranno ad essere corrisposti alle famiglie di lavoratori dipendenti e assimilati.

REQUISITI

Chi richiede l’assegno ponte deve rispettare uno dei seguenti requisiti essere cittadino italiano o di uno Stato membro dell’Unione europea, o suo familiare titolare del diritto di soggiorno;

essere cittadino di uno Stato non appartenente all’Unione europea, in possesso del permesso di soggiorno Ue per soggiornanti di lungo periodo o del permesso di soggiorno per motivi di lavoro o di ricerca di durata almeno semestrale;

essere soggetto al pagamento dell’imposta sul reddito in Italia;

essere domiciliato o residente in Italia e avere i figli a carico sino al compimento del diciottesimo anno d’età;

essere residente in Italia da almeno 2 anni, anche non continuativi, oppure essere titolare di un contratto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato di durata almeno semestrale.

TABELLE ISEE

L’assegno, si spiega, viene corrisposto per ciascun figlio minore di 18 anni. L’importo varia in base al numero dei figli stessi e alla situazione economica della famiglia attestata dall’Isee; in particolare, gli importi risultano decrescenti al crescere del livello dell’Isee.

Se nel nucleo sono presenti più di due figli, l’importo unitario per ciascun figlio minore viene maggiorato del 30% e per ciascun figlio minore con disabilità, inoltre, gli importi sono maggiorati di 50 euro. Il beneficio medio riferibile alla misura per il periodo che va dal 1° luglio 2021 al 31 dicembre 2021 è pari a 1.056 euro per nucleo e 674 euro per figlio.

COME FARE DOMANDA

Il beneficio spetta a decorrere dal mese di presentazione della domanda stessa. Per le domande presentate entro il 30 settembre 2021, sono corrisposte le mensilità arretrate a partire dal mese di luglio 2021.

REDDITO DI CITTADINANZA

L’assegno ‘ponte’ è compatibile con il Reddito di cittadinanza e con la fruizione di eventuali altre misure in denaro a favore dei figli a carico erogate dalle Regioni e dai Comuni.

MAGGIORAZIONE

A decorrere dal 1° luglio 2021 e fino al 31 dicembre 2021, gli importi mensili dell’assegno per il nucleo familiare già in vigore sono maggiorati di 37,5 euro per ciascun figlio in favore dei nuclei familiari fino a due figli, e di 55 euro per ciascun figlio in favore dei nuclei familiari di almeno tre figli.

ARTICOLI CORRELATI
Continue to the category