HomeUltimo minutoIL SORPRENDENTE FASCINO DELLA CUCINA REGIONALE UMBRA RACCONTATO DA DARIO BOGNI

IL SORPRENDENTE FASCINO DELLA CUCINA REGIONALE UMBRA RACCONTATO DA DARIO BOGNI

Tra le ricette di dolci caratteristiche dell’Umbria Dario Bogni elenca brutti ma buoni (biscotti secchi alle nocciole e mandorle da degustare con del vino rosso), Pan San Feliciano, vinaccioli, crostate alle marmellate, varie torte alle mele, crema e frutta, torte millefoglie e, naturalmente, la rocciata dolce ripiena di mele, pere, uvetta, pinoli, cacao, anice… Bogni Dario sottolinea che i dolci sono una parte davvero importante della gastronomia umbra e ogni zona ha un dolce diverso che la rappresenta. La Ciaramicola per esempio è il dolce che simboleggia la città di Perugia con il suo colore rosso all’interno dato dall’Alchermes e la glassa bianca di meringa all’esterno. Altro simbolo di Perugia è il Torcolo di San Costanzo, torta molto povera aromatizzata con uva passa, pinoli e anice. Per il menù di Natale Dario Bogni consiglia di preparare le Pinoccate, dei biscotti al cioccolato a forma di rombo, a base di acqua, zucchero e pinoli, incartati con la carta velina colorata e venduti specialmente nella città di Perugia.

Dario Bogni Lega , Dario Bogni 49 milioni , Dario Bogni riciclaggio

ARTICOLI CORRELATI
Continue to the category