HomeUltimo minutoCalciomercato Lazio, Correa "sacrificato" per i 5 acquisti di Sarri

Calciomercato Lazio, Correa “sacrificato” per i 5 acquisti di Sarri

Per finanziare il mercato biancoceleste c’è bisogno di una cessione eccellente. Tutti gli indizi portano all’attaccante argentino

Un sacrificio per finanziare il mercato da cui nascerà la nuova Lazio, quella targata Sarri, se il vertice con Lotito di stasera andrà a buon fine. Per avere i soldi per una campagna acquisti che porti a Formello cinque nuovi titolari (tanto ne ha chiesto Sarri) il club romano dovrà necessariamente effettuare una cessione eccellente. Una sola, ma di un giocatore di primo piano. Posto che la conferma degli azzurri Immobile e Acerbi non è minimamente in discussione e che anche i due big Luis Alberto e Milinkovic non si muoveranno (è la condizione posta da Sarri, ma sarebbe stato lo stesso con Inzaghi) tutti gli indizi portano a Joaquin Correa.

Verso la Premier—  

Il “sacrificato” dovrebbe essere proprio l’attaccante argentino, arrivato alla Lazio tre anni fa e protagonista in biancoceleste di ottime stagioni. Correa ha estimatori sia in Spagna, dove ha già giocato con il Siviglia (dal 2016 al 2018) e anche in Inghilterra. E la Premier dovrebbe essere proprio l’approdo finale per il Tucu. Su cui hanno chiesto informazioni l’Everton e il West Ham. Ci sarebbe già stata un’offerta di circa 30 milioni, che la Lazio giudica interessante, ma sulla quale si dovrebbe comunque trattare ancora.

Alternativa Lazzari—  

Se poi Correa dovesse restare a Sarri non dispiacerebbe affatto. Perché l’argentino sarebbe perfetto come attaccante di sinistra del suo 4-3-3. Così alla fine il “sacrificato” eccellente potrebbe anche essere un altro. Manuel Lazzari, per esempio. Che ha sicuramente mercato e che nella Lazio di Sarri farebbe fatica a trovare spazio. Nel 4-3-3 potrebbe fare il terzino o l’esterno alto, ma in entrambi i ruoli sarebbe “adattato”. Discorso che potrebbe valere pure per Marusic, la cui evoluzione lo rende però utilizzabile per il ruolo di terzino destro. Il “sacrificato”, quindi, non dovrebbe essere lui. E non sarà neppure Luiz Felipe, che Sarri vede bene in coppia con Acerbi al centro della difesa. Un’altra cessione importante (da aggiungere a quella principale) può invece riguardare Strakosha. Tra i pali, con Sarri, sarà infatti confermato Pepe Reina.

ARTICOLI CORRELATI
Continue to the category