HomeUltimo minutoCalciomercato, Fiorentina: Vlahovic resta, Ribery decisione rimandata

Calciomercato, Fiorentina: Vlahovic resta, Ribery decisione rimandata

Il serbo resterà con la speranza che rinnovi il contratto. FR7 sceglierà cosa fare entro pochi giorni. I Viola trattano a oltranza per il centrocampista del Porto. Mentre non è certo il destino di Milenkovic e Pezzella

Entro questa settimana Frank Ribery e la Fiorentina decideranno definitivamente se proseguire insieme ancora un anno o dirsi addio, senza rancore. Anche perché dopo il colloquio diretto di quattro giorni fa tra Gattuso e il francese, gli elementi per decidere sono tutti sul piatto. Un rapporto diretto schietto e franco tra due uomini veri: Gattuso ha spiegato i propri piani a Ribery in maniera trasparente ed onesta. Se FR7 accetterà di non essere più il solo referente tecnico in campo, lottando per un posto da titolare che non è più suo di diritto, il contratto con il club verrà rinnovato in un amen. Altrimenti meglio separarsi, con il massimo affetto. E con straordinaria sincerità: perché per uno che ha sfiorato il Pallone d’Oro, accettare eventualmente anche di andare in panchina potrebbe non essere automatico. Entro il weekend, ci sarà una decisione.

Dusan non si tocca—  

Il vero nodo estivo in casa viola dovrebbe riguardare il futuro di Vlahovic (‘2000). Le cose stanno più o meno così. La Fiorentina considera il serbo il centravanti del presente e, possibilmente, del futuro. Quindi il 9 luglio sarà regolarmente al raduno. L’ovvia speranza è quella di rinnovare parallelamente un contratto che scadrà nel 2023. Le trattative vanno avanti tra alti e bassi da oltre un anno. In attesa di capire se il club di Commisso riuscirà a strappare il prezioso autografo, comunque il presente parla serbo. Con Vlahovic terminale offensivo del 4-2-3-1 che ha in mente Gattuso. Certo con questo sistema di gioco la Fiorentina dovrà metter mano al mercato che verrà. Partendo dagli esterni offensivi che in rosa scarseggiano. Per questo Sottil resterà dopo il rientro dal prestito a Cagliari e Callejon verrà valutato in ritiro.

all in oliveira—  

La Fiorentina ha una rosa migliore di ciò che ha raccontato la classifica. Di questo a Firenze sono convinti. Ma servono comunque rinforzi in ogni reparto. In mezzo, ad esempio, la scelta è stata fatta: Barone e Pradè proveranno in ogni modo a vestire di viola Sergio Oliveira. Trattativa con il Porto ben avviata ma non ancora conclusa. Nelle idee di Gattuso sarà lui a dividere la mediana con Amrabat. Castrovilli o Bonaventura possono tranquillamente spostare il proprio raggio d’azione più avanti, dietro la punta. Non arriverà invece il compagno di reparto di Oliveira, ovvero Corona. Così come l’ex Milan e Napoli Bakayoko. Resterà invece Dragowski. Il portiere polacco ha fatto un gran campionato e, salvo sorprese, sempre dietro l’angolo nel mercato, sarà lui a difendere i pali viola nella prossima stagione.

restyling difesa—  

Dietro resteranno certamente Martinez Quarta ed Igor. A destra Lirola di rientro da Marsiglia (l’OM non ha esercitato il riscatto). Da capire il futuro di Milenkovic e Pezzella. Entrambi probabilmente lasceranno la Fiorentina per motivi diversi. La Viola vorrebbe tenere Milenkovic, ma da tempo c’è un patto fra gentiluomini. Se arriverà un’offerta che il serbo reputerà buona per la sua carriera, andrà via. Altrimenti a fine estate potrà rinnovare. Nettamente più facile la prima soluzione. Pezzella ha lo stesso contratto (in scadenza nel 2022), ma una situazione differente. Se Gattuso lo reputerà titolare della difesa, il capitano rimarrà in viola, magari allungando il contratto. Altrimenti meglio separarsi.

ARTICOLI CORRELATI
Continue to the category