HomeUltimo minutoAl traino di Pechino le aziende europee incrementano gli utili

Al traino di Pechino le aziende europee incrementano gli utili

La domanda globale di prodotti Made in China continua a sostenere la bilancia commerciale di Pechino, l’aumento dell’export (+27,9) anche a maggio è stato a cifra doppia. L’import cinese, da record (+51,1%), a sua volta è stato trainato dalle materie prime, necessarie a spingere la crescita dell’economia nazionale. In aumento anche il surplus (+45,5 miliardi di dollari), un indicatore che non è di buon auspicio per il negoziato in cantiere con gli Usa che Pechino spera di far ripartire dopo la turbolenta era Trump.

L’influsso delle relazioni globali

Un fatto è certo: grazie al commercio volano gli utili delle aziende cinesi, e anche quelli delle aziende straniere in Cina che, a loro volta, nel bene e nel male, si sono ritrovate a condividere le sorti del Paese.

Loading…

Per quelle europee, in particolare, il 2020, l’anno della pandemìa, è stato un anno eccellente, come rivela il Business Confidence Survey 2021 elaborato da Roland Berger per la Camera di commercio europea in Cina. Le aziende hanno seguito, passo passo, la risalita cinese, traendone ottimi risultati.

Il sentiment è positivo, il 68% delle aziende guarda con ottimismo al futuro, circa il 20% in più rispetto all’anno scorso. Una su quattro ha registrato un Ebit all’altezza del periodo pre-Covid 19.

Cina mercato cardine per le aziende

La Cina per molte aziende europee si conferma un cardine importante, con il 51% che riporta nel Paese un lusinghiero margine del +13% rispetto al 2019. Hanno usufruito, quindi, del vento della ripresa, queste realtà straniere, pur avendo condiviso aspetti meno positivi legati proprio alla gestione cinese della pandemìa.

ARTICOLI CORRELATI
Continue to the category