HomeUltimo minutoPetrolio, dietro la volatilità c’è anche il fattore Iran

Petrolio, dietro la volatilità c’è anche il fattore Iran

analisiPrezzo in picchiata

Brent in picchiata dopo essere volato a 70 dollari al barile. Pesa l’allarme inflazione, ma anche l’avvicinarsi di un accordo sul nucleare iraniano: rimosse le sanzioni Usa, Teheran potrebbe più che raddoppiare l’export

di Sissi Bellomo

19 maggio 2021

(REUTERS)

Il petrolio iraniano si prepara a tornare sul mercato, con flussi di esportazione di nuovo alla luce del sole, che potrebbero più che raddoppiare rispetto alle attuali vendite clandestine risalendo a 2,5 milioni di barili al giorno.

Le trattative per un nuovo accordo sul nucleare sono alla stretta finale, con buone prospettive di successo secondo i negoziatori di Teheran, che si sono mostrati ottimisti dopo l’ultima tornata di incontri a Vienna. Se tutto filerà liscio, presto Washington dovrebbe rimuovere…

ARTICOLI CORRELATI
Continue to the category