HomeUltimo minutoLe autocrazie senza regole e l’Europa disarmata

Le autocrazie senza regole e l’Europa disarmata

Raccapriccio e sgomento suscita l’Europa che si avventura sul terreno sdrucciolevole delle relazioni internazionali e di buon vicinato senza una solida politica estera comune, che rivendica una proiezione geopolitica forte senza un’eurodifesa all’altezza della sfida e nemmeno una precisa scala di priorità strategiche e di valori condivisi.

Per questo subisce regolarmente iniziative e prepotenze altrui collezionando schiaffi e umiliazioni in un crescendo senza fine che ne mette a nudo le troppe vulnerabilità irrisolte, quasi che l’impotenza fosse eletta a sistema. Il suo.

Loading…

Ultimo episodio, la Bielorussia di Lukashenko. Alle manifestazioni di piazza contro l’ultimo dittatore europeo che proseguono dall’agosto scorso malgrado violenze e repressione, l’Unione aveva risposto nei fatti con misurata indignazione: alcune sanzioni economiche contro imprese e papaveri di regime, numero uno compreso.

Lo shock del dirottamento di un aereo Ryanair in volo da Atene a Vilnius, tra due Paesi membri di Ue e Nato, lo sbarco forzato a Minsk con sequestro e arresto di un noto giornalista dissidente e della sua compagna l’hanno costretta a una maggiore fermezza: impossibile minimizzare l’atto di pirateria di Stato organizzato in barba a tutte le regole internazionali e con la presumibile copertura della Russia di Putin, mettendo a repentaglio sicurezza dell’aviazione civile e incolumità dei passeggeri europei.

Di qui nuove sanzioni dal vertice Ue di Bruxelles conclusosi ieri: divieto di sorvolo della Bielorussia per i vettori europei e di atterraggio sul territorio Ue per gli aerei bielorussi, ulteriori misure economiche contro imprese che finanzino il regime e altri 50 alti funzionari nella lista nera Ue.

ARTICOLI CORRELATI
Continue to the category