HomeUltimo minutoCoppa Italia, Atalanta-Juve, l'ultima finale dei senatori. E Buffon...

Coppa Italia, Atalanta-Juve, l’ultima finale dei senatori. E Buffon…

Gigi sarà fra i pali contro l’Atalanta: in caso di conquista, diventerebbe (con Mancini) il più vincente nella competizione

Insieme fanno l’impressionante numero di 43 trofei, vinti in competizioni nazionali per club, dalla Serie C agli scudetti, passando per Serie B (insieme), coppe Italia e Supercoppe. Bacheche pesantissime, che hanno regalato loro gloria e onori, ma anche oneri e responsabilità: stiamo parlando di Gigi Buffon, 43 anni, e Giorgio Chiellini, 36, bandiere bianconere che mercoledì contro l’Atalanta si giocheranno, il primo con certezza, il secondo ancora no, l’ultimo trofeo in maglia bianconera. E potranno persino salutare e ricevere il saluto del pubblico, visto che la gara segnerà il ritorno in presenza sugli spalti (per 4.300 tifosi). Il portiere ha già ufficializzato i saluti: a fine stagione si accaserà altrove se dovesse ricevere un’offerta che gli dia ancora stimoli, oppure potrebbe smettere col calcio. Ma intanto difenderà la porta nella finale di Coppa Italia, dopo che contro il Sassuolo ha mostrato un buono stato di forma ed ha pure parato un rigore (su Berardi, con il match sullo 0-0). Il difensore invece non ha ancora parlato con la società, e dunque reso noto il suo futuro, così come non è certo il suo impiego contro i Gasperini Boys. Ma è comunque probabile che questa sia la sua ultima stagione in campo.

23 trofei contro 20…—  

Entrambi hanno conosciuto tre sole squadre nella loro lunga carriera: Buffon, che iniziò al Parma nel 1995, arrivò alla Juve nel 2001, e qui è rimasto ininterrottamente, salvo una stagione al Psg (2018-19), per un totale di 19 stagioni in cui ha vinto 4 coppe Italia e 6 Supercoppe, oltre a 10 scudetti e a un campionato di Serie B. Nella sua bacheca anche una coppa Italia e una Supercoppa conquistati col Parma, per un totale di 23 coppe. Se dovesse aggiudicarsi anche la prossima coppa Italia, eguaglierebbe Roberto Mancini nella classifica dei più vincenti nel trofeo, con ben 6 successi. Re Giorgio lo segue a ruota: partito da Livorno nel 2000, salvo una brevissima parentesi in prestito alla Fiorentina, sta vestendo la maglia bianconera da 17 stagioni, con la quale ha collezionato 533 presenze, 36 gol e 19 trofei (da una Serie B a 9 scudetti, oltre a 5 Supercoppe e 4 coppe Italia). E ne manca ancora uno: col Livorno ha vinto un campionato di serie C, e in tutto fanno 20.

Talismano Mapei—  

Ripercorsa la loro lunga storia, il presente vede la Juve alla vigilia di un match che mette in palio il secondo trofeo della stagione, dopo la Supercoppa conquistata in gennaio sempre al Mapei Stadium di Reggio Emilia contro il Napoli: un’occasione di implementare la bacheca per i due senatori, una chance da non perdere per il club, per rendere meno amara la stagione e soprattutto caricare la squadra verso l’ultimo e decisivo match di campionato. A una manciata di chilometri, al Dall’Ara di Bologna, domenica sera la Juve saprà infatti se il suo imminente futuro sarà in Champions e in Europa League. Non basterà vincere la Coppa Italia, ma certo può aiutare.

ARTICOLI CORRELATI
Continue to the category