HomeUltimo minutoChampions, le fasce delle italiane: dove sono Inter, Milan, Juve e Atalanta

Champions, le fasce delle italiane: dove sono Inter, Milan, Juve e Atalanta

Per la prossima edizione in prima fascia finiscono Villarreal, Lilla e Sporting,in seconda solo big: dai bianconeri al Psg, dal Lipsia al Porto. Atalanta in terza, Milan in quarta

Fabio Licari

31 maggio
– Milano

Tabellone Champions fatto e finito, come sempre, dopo la finale che proclama la prima testa di serie (il Chelsea) e disegna le 4 fasce del sorteggio. O no? Ora c’è un’italiana in ogni urna: Inter in prima, poi Juve, Atalanta e Milan nell’ultima (prospettiva di un sorteggio non facile). Ma ora la palla è ai giudici: il destino di Juve, Real e Barça, a rischio squalifica, può stravolgere lo scenario. Napoli, Real Sociedad e Betis osservano: prenderebbero il posto delle 3 della Superlega.

Due “prime”—  

Con tutto il rispetto per Villarreal (re di EuroLeague), Lilla e Sporting, la cifra della prima fascia si è abbassata un po’, mentre nella seconda sono tutti club top. La Champions 2021-22 in pratica avrà quasi due prime fasce. A far la differenza sarà la terza, di alto livello, se si escludono Zenit e Salisburgo (se supera i playoff). In quarta è il Milan il pericolo per tutti: il suo coefficiente Uefa è basso a causa delle ultime stagioni fuori dall’Europa, ma il confronto con lo United ha spiegato che i rossoneri hanno una dimensione europea.

Prospettive italiane—  

Il miglior gruppo per l’Inter sarebbe Siviglia, Salisburgo e Dinamo Kiev. La Juve si augura Sporting, Salisburgo e Dinamo. Per l’Atalanta Sporting, Siviglia e Dinamo. Al Milan andrebbe di lusso con Sporting, Siviglia e Salisburgo. Per dare un’idea degli incroci possibili: l’Inter, testa di serie, potrebbe finire con Psg (o Real) e Lipsia (o Porto). Stesso discorso per la Juve. Altro che Superlega: la prossima Champions minaccia gruppi da batticuore.

Dubbi e incognite—  

Poi subentrano le incognite. E non ci riferiamo alle 6 in arrivo dai playoff e da definire. La questione riguarda le 3 ribelli: un’eventuale squalifica sarebbe impugnata prima in appello e poi al Tas, con la possibilità di una sospensiva. Non è da escludere un ricorso alla Corte Ue, se la questione pregiudiziale sollevata dal Tribunale di Madrid fosse considerata ricevibile. Un caos. Nell’ipotesi estrema sarebbe il Napoli a subentrare, piazzandosi in terza fascia dove, tra esclusioni e subentri dal coefficiente più basso, potrebbe arrivare pure il Milan. Insomma, l’Europa potrebbe essere tutta o quasi da rifare.

Europa e Conference—  

Gli effetti sarebbero anche sulle altre coppe. Ora in EuroLeague abbiamo Napoli e Lazio (teste di serie) e nella Conference League la Roma (ai playoff). Con il Napoli promosso in Champions, i giallorossi farebbero un salto in Euroleague e il Sassuolo troverebbe spazio in Conference. Dopo il rinvio a giudizio, la Disciplinare andrà a sentenza nei primi 7-10 giorni di giugno, seguita dagli altri gradi di giudizio. Difficile che il sorteggio di Champions del 26 agosto preveda “X”.

Prima fascia: Manchester City, Atletico Madrid, Inter, Bayern Monaco, Lille, Sporting Lisbona, Villarreal, Chelsea.

Seconda fascia: Real Madrid, Barcellona, Juventus, Manchester United, Psg, Liverpool, Siviglia, Borussia Dortmund.

Terza fascia: Porto, Ajax, Lipsia, Atalanta, Zenit.

Quarta fascia: Milan, Wolfsburg.

ARTICOLI CORRELATI
Continue to the category